Bando per la concessione di contributi alle imprese delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara che hanno subito danni in conseguenza degli eventi calamitosi di ottobre e novembre 2023 - Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest.

Descrizione

Il bando "Voucher per le imprese danneggiate dagli eventi alluvionali di ottobre e novembre 2023" è rivolto alle imprese delle province di Pisa, Lucca e Massa Carrara che hanno subito danni a causa degli eventi meteorologici eccezionali verificatisi a partire dal 29 ottobre 2023.

Il bando prevede la concessione di contributi per coprire le spese sostenute dalle imprese per il ripristino delle attività danneggiate.

Le spese ammissibili devono essere documentate con preventivi o fatture e i pagamenti devono essere effettuati tramite bonifico bancario o carta di credito, con la relativa documentazione ufficiale. Le imprese devono avere sede legale o unità locale nei comuni specificati nelle ordinanze commissariali e devono presentare una dichiarazione del danno subito utilizzando il "Modulo C1".

Soggetti Beneficiari

Possono beneficiare del contributo le imprese, aventi sede o unità locale nelle Province di Lucca, Massa Carrara o Pisa, che al momento della presentazione della domanda di contributo siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese, siano in regola con il pagamento del Diritto annuale, abbiano una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e funzionante al Registro imprese.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili sono:

  1. Acquisto e installazione di nuovi impianti, macchinari e attrezzature, compresi hardware e software (esclusi i costi di funzionamento come mantenimento annuo, hosting, web marketing, ecc.).
  2. Acquisto di arredi.
  3. Acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti.
  4. Spese per la redazione di perizie per la quantificazione del danno.

I progetti per i quali si richiede il voucher, al momento della presentazione della domanda possono essere: a. già terminati b. in corso di realizzazione c. non ancora iniziati 2. Nei casi di cui alle lettere a) e b), i progetti devono essere iniziati dopo il 29.10.2023 per i comuni delle province di Lucca e Massa Carrara e dopo 02.11.2023, per i comuni della provincia di Pisa, data riferita ai contratti sottoscritti e/o alle fatture, comprese quelle degli acconti. 3. Costituisce requisito essenziale di ammissibilità l’esistenza di un nesso di causalità del danno diretto ed immediato subito con gli eventi calamitosi di cui al presente bando. Non sono ammessi contributi per danni da lucro cessante. 4. L’esistenza del presupposto di impresa danneggiata di cui all’art. 2 dovrà essere dimostrata, a pena di inammissibilità, mediante produzione di copia del "Modulo C1 - Ricognizione dei danni subiti e domanda di contributo per l’immediata ripresa delle attività economiche e produttive".

I voucher sono concessi nella misura del 50% delle spese riconosciute come ammissibili e regolarmente documentate fino ad un massimo di € 5.000,00.

Scadenza

A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse in modalità telematica, con firma digitale, utilizzando il sistema Restart di Infocamere dalle ore 10:00 del 20 marzo 2024 fino alle ore 18:00 del 20 aprile 2024, termine prorogato alle ore 18:00 del 30 giugno 2024. Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al voucher.

Specifiche