Avviso fiere estere e internazionali in Italia 2024 - Primo semestre

Descrizione

La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Sondrio sostiene la promozione e la commercializzazione internazionale dei prodotti e servizi delle imprese della provincia, attraverso l’abbattimento delle spese sostenute per la partecipazione a fiere estere e a fiere internazionali in Italia svolte dal 1° gennaio al 30 giugno 2024. È ammessa a contributo la partecipazione a fiere all’estero e/o a fiere internazionali in Italia, con o senza l’intervento di soggetti intermediari. Le fiere che si svolgono in Italia devono essere riconosciute come “internazionali” dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e riportate nell’annuale “Calendario delle manifestazioni fieristiche internazionali in Italia”. È ammessa la presentazione di una sola domanda riferita ad una sola manifestazione fieristica.

Esclusioni: fiere esclusivamente dedicate ai consumatori (“business to consumer” es.: Artigiano in Fiera) fiere svoltesi in sola modalità digitale fiere per le quali è già previsto un intervento finanziario camerale diretto o indiretto da parte della Camera di commercio di Sondrio (es: Vinitaly).

Soggetti Beneficiari

Possono beneficiare dei contributi di cui al presente avviso le micro, piccole e medie imprese (MPMI- Allegato 1 del regolamento UE 651/2014 del 17 giugno 2014) attive, aventi sede legale e/o unità locale produttiva1 nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Sondrio in regola con il versamento del diritto annuale camerale e dei dei contributi previdenziali, assistenziali e assicurativi. Non sono ammesse le imprese partecipate in qualsiasi misura, direttamente o indirettamente, da soggetti pubblici.

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili a contributo esclusivamente le seguenti spese: a) affitto area espositiva, b) allestimento area, c) allacciamenti elettrici ed idrici, d) pulizia dello stand, e) iscrizione nel catalogo della fiera. Le suddette spese sono ammissibili solo se l’impresa partecipa, sia in forma singola che in forma aggregata, come espositore documentabile da catalogo. Il contributo a fondo perduto è commisurato al 50% delle spese ammissibili come indicato al successivo articolo 6, con un contributo minimo di € 2.000 ed uno massimo di € 4.000. Si prevede pertanto una spesa minima ammissibile per singola partecipazione pari a € 4.000; le domande con un importo di spese inferiore al minimo saranno considerate non ammissibili. Le risorse complessivamente stanziate per l’iniziativa ammontano a € 35.000.

Scadenza

Le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale del titolare/legale rappresentante dell’impresa, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di InfoCamere - Servizi e-gov (Agef), dalle ore 10:00 del 1° luglio 2024 e fino alle ore 10:00 del 31 luglio 2024.

Specifiche