Bando Prevenzione Crisi di Impresa 2024 - Camera di Commercio di Mantova

Descrizione

Il bando della Camera di commercio di Mantova mira a supportare le società mantovane nell'adozione di strumenti idonei alla valutazione della propria struttura organizzativa, economica e finanziaria, al fine di prevenire lo stato di crisi d'impresa. Le agevolazioni sono concesse in conformità ai Regolamenti UE relativi agli aiuti de minimis.

I soggetti beneficiari devono rispettare diverse condizioni, tra cui la realizzazione degli interventi in conformità alla richiesta di contributo, sostenere un investimento pari o superiore all'importo minimo richiesto, assicurare la copertura finanziaria per le spese non coperte dal contributo, e fornire la documentazione richiesta nei tempi e modi previsti. Inoltre, devono conservare la documentazione per 10 anni e non aver beneficiato di altri aiuti pubblici per le stesse spese.

Il contributo può essere revocato se non vengono rispettate le condizioni del bando, se l'investimento non è conforme, se vengono fornite dichiarazioni non veritiere, o se il beneficiario rinuncia al contributo o alla realizzazione dell'investimento. Le imprese che ricevono sovvenzioni pari o superiori a 10.000 Euro devono pubblicare tali importi nella nota integrativa del bilancio di esercizio e dell'eventuale bilancio consolidato.

Soggetti Beneficiari

Possono usufruire delle agevolazioni previste dal presente bando le micro, piccole e medie imprese in forma societaria, che abbiano sede legale in provincia di Mantova.

Spese ammissibili

Sono ammesse spese al netto di IVA, per l’acquisto di software in licenza o canone di utilizzo per massimo 12 mesi, funzionali all’introduzione dei sistemi di monitoraggio permanente dell’equilibrio economico finanziario (adeguati assetti organizzativi, amministrativi, contabili e di analisi finanziaria aziendale), di allerta e gestione della crisi di impresa. Le spese dovranno essere sostenute (fatturate e quietanzate) a partire dal 19/03/20245 sino al 15/10/2024.

L’agevolazione disciplinata dal presente bando prevede l’assegnazione di un contributo massimo di 3.000,00 Euro per azienda, concesso a fondo perduto a copertura del 50% del valore delle spese sostenute e ammissibili al netto di IVA. L’importo minimo dell’investimento deve essere pari a 2.000,00 Euro IVA esclusa. I contributi saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art. 28, comma 2, del DPR 600/73.

Scadenza

Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 23/04/2024 fino alle ore 12:00 del 14/05/2024.

Specifiche