Bando voucher digitale i4.0 e transizione energetica - Anno 2024 - Camera di Commercio di Chieti Pescara

Descrizione

Il bando "Voucher Digitali I4.0 e Transizione Energetica – Anno 2023" è suddiviso in due misure principali:

  1. Misura A - Voucher Digitali I4.0:

    • Obiettivo: Supportare le imprese nella digitalizzazione e nell'adozione di tecnologie I4.0 (robotica, manifattura additiva, cloud, ecommerce, cyber security, ecc.), per investimenti, consulenza e formazione (come per gli anni precedenti).
    • Stanziamento complessivo: € 210.000,00.
    • Importo massimo del voucher: € 5.000,00.
    • Percentuale di copertura delle spese ammissibili: Fino al 70%.
  2. Misura B - Transizione Energetica:

    • Obiettivo: l’acquisizione di servizi di consulenza e formazione, da parte di figure altamente qualificate e competenti, finalizzati a favorire l'efficienza energetica delle imprese e favorire sistemi di autoproduzione FER (Fonti Energetiche Rinnovabili).
    • Stanziamento complessivo: € 90.000,00.
    • Importo massimo del voucher: € 5.000,00.
    • Percentuale di copertura delle spese ammissibili: Fino al 70%.

Le domande sono valutate in ordine cronologico di presentazione, è prevista una verifica amministrativo-formale e una successiva verifica da parte della Camera di Commercio.

Soggetti Beneficiari

Micro, Piccole e Medie Imprese (da ora in avanti MPMI), di tutti i settori economici in regola con il pagamento del diritto annuale e in regola con le norme in materia previdenziale e contributiva alla data di presentazione della domanda e fino alla concessione dell’aiuto.

Spese ammissibili

Per la Misura A - Voucher digitali I4.0 sono ammissibili le spese per:

a. servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2, comma 2 del Bando; b. acquisto di beni e servizi strumentali materiali e immateriali, di cui all’Elenco 1, dell’art. 2 comma 2 del presente bando ed eventualmente di una o più tecnologie dell’Elenco 2 del medesimo comma, purché propedeutiche o complementari a quelle previste al suddetto Elenco 1.

Per la Misura B – Transizione Energetica sono ammissibili le spese per:

a. servizi di consulenza: b. audit energetici, finalizzati a valutare la situazione iniziale “as is” dell’impresa, per individuare e quantificare gli interventi di efficienza e le opportunità di risparmio e definire un piano di miglioramento energetico; c. analisi delle forniture di energia, attraverso l’analisi dei documenti contrattuali e contabili delle utenze, finalizzata alla definizione di un programma di ottimizzazione dei parametri contrattuali alla luce delle caratteristiche produttive dell’impresa.

Scadenza

Le domande potranno essere presentate dalle ore 09:00 del 22 aprile 2024 alle ore 12:00 del 29 giugno 2024.

Specifiche